Post in evidenza

Il cartone animato per bambini più bello del mondo

Sicuramente è uno dei più bei cartoni animati per bambini del mondo. PRESENTAZIONE DI SKINNY E DEL SUO MONDO Skinny è un piccolo del...

2012-10-03

In un antico papiro si parla della moglie di GESU'



Se c’è chi dubita che Gesù sia mai esistito come personaggio storico, anche chi crede è roso da un dubbio: ma Gesù era sposato o, per dirla in modo moderno, un single? Il dibattito è sempre stato molto acceso anche in ambito accademico, perché molti avevano il sospetto che una donna al suo fianco ci fosse (la Maddalena come prima indiziata), ma mancavano testi originali che parlassero di una moglie. Almeno fino ad oggi, visto che è stato ritrovato un papiro che parla esplicitamente di una moglie di Cristo.La professoressa Karen L. King, una delle massime esperte in fatto di testi biblici e titolare della cattedra di Teologia dell’Università di Harvard, ha rivelato al Congresso Internazionale di Studi Coptici a Roma la presenza di un frammento di papiro delle dimensioni di “una carta di credito”, spiegando i risultati dell’analisi sul testo, che parlerebbe appunto della moglie di Gesù. Si tratta di un papiro risalente al IV secolo dopo Cristo il cui testo è scritto in Copto, una sorta di dialetto egiziano con caratteri leggibili.

Sul papiro si leggono frammenti di frasi collegate a un discorso più generale (e purtroppo andato perso), ma comunque comprensibili. Le frasi in questione, riportate dal New York Times, sono le seguenti: ”Mia madre mi ha dato la vita… i discepoli chiesero a Gesù… negò. Maria è degna di questo… Gesù disse loro, ‘mia moglie’… potrà essere mia discepola. Che i malvagi si gonfino… per quanto mi riguarda, abiterò con lei per… una immagine”. Dal testo si evince la volontà di Gesù di prendere sua moglie tra i discepoli, nonostante lo scandalo sociale che questo gesto avrebbe provocato.

La professoressa, pur riportando queste parole, chiarisce anche che è impossibile dire se la persona storica di Gesù fosse davvero sposata, perché “il testo è stato scritto secoli dopo la vita di Gesù e tutte le fonti precedenti, e storicamente attendibili nella letteratura cristiana tacciono sul punto”. Nonostante tutto, però, è evidente come ci fosse all’epoca un dibattito acceso tra i cristiani sull’argomento, ed esiste quindi “una tradizione cristiana che vede Gesù sposato. Comunque queste parole non possono significare null’altro che moglie”, ha spiegato, chiarendo che non si tratta assolutamente di un falso.