Post in evidenza

Il cartone animato per bambini più bello del mondo

Sicuramente è uno dei più bei cartoni animati per bambini del mondo. PRESENTAZIONE DI SKINNY E DEL SUO MONDO Skinny è un piccolo del...

2012-02-23

FILE 02 assange in italiano


Putin sapeva dell'intenzione di uccidete Litvinenko
Vladimir Putin doveva essere a conoscenza delle operazioni per assassinare Alexander Litvinenko, l'ex agente del Kgb rifugiatosi a Londra. Il 7 dicembre 2006, due settimane dopo la sua morte in ospedale, Dan Fried, assistente dell'allora segretario di Stato Condoleeza Rice per gli Affari europei ed euroasiatici e attuale inviato speciale di Barack Obama per la chiusura del carcere di Guantanamo, incontra Maurice Gourdault-Montagne, consigliere diplomatico dell'allora presidente francese Chirac. Commentando il complotto, si chiede "se elementi sciolti della sicurezza potessero operare, nondimeno in Gran Bretagna, senza che Putin lo sapesse [...] data la sua attenzione per i particolari".


Nuove rivelazioni asse Italia-Russia: torbide relazioni
Wikileaks ha messo online  il documento relativo al giudizio americano sui rapporti tra Italia e Russia , piuttosto severe nei confronti di Silvio Berlusconi e della limpidezza di questi rapporti.
Si tratta del “cable” dell’ambasciata di Roma firmato dall’allora ambasciatore Spogli e classificato “segreto” del 26 gennaio 2009, intitolato “I rapporti tra Italia e Russia visti da Roma”. È un testo abbastanza lungo il cui contenuto è così riassunto:
 
Le relazioni italiane con la Russia sono complesse e comprendono simpatie ideologiche, calcoli geostrategici, pressioni commerciali, dipendenze energetiche e rapporti personali tra i leader. La combinazione di questi fattori crea una forte tendenza per la politica estera italiana a essere molto ricettiva nei confronti degli sforzi russi per guadagnare una maggiore influenza politica nell’Unione Europea e per sostenere gli impegni della Russia a diminuire gli interessi sulla sicurezza in Europa degli Stati Uniti. Nella relazione con la Russia, il tema bilaterale più importante è l’energia e la ricerca di forniture di energia stabili dalla Russia spesso costringe l’Italia a compromessi sulle questioni politiche o di sicurezza. Un fattore concomitante non irrilevante è il desiderio del Primo Ministro Berlusconi di mostrarsi un protagonista europeo importante in politica estera, che lo spinge dove altri non osano.
>>>>> TORNA A JULIAN ASSANGE