Post in evidenza

Il cartone animato per bambini più bello del mondo

Sicuramente è uno dei più bei cartoni animati per bambini del mondo. PRESENTAZIONE DI SKINNY E DEL SUO MONDO Skinny è un piccolo del...

2012-03-09

Come funziona INTERNET













Le origini
Tutto è iniziato nel 1969 quando il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (il Pentagono) decise di costruire una rete sperimentale chiamata ARPAnet.

Questa rete era stata progettata per funzionare anche nel caso in cui una sua parte fosse stata danneggiata.

La rete doveva:
  • essere decentrata, cioè indipendente da un'autorità centrale che sarebbe stata, in caso di conflitto, il primo bersaglio;
  • consentire ad ogni computer di comunicare autonomamente con gli altri, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata per costruirli.
Questo progetto venne ripreso e sviluppato all'inizio degli anni '80 dal National Science Foundation, un'agenzia del governo degli Stati Uniti che realizzo NSFnet, una rete in grado di collegare diverse università americane.
In seguito questa rete si è integrata ad altre pubbliche e commerciali, ampliandosi e accentuando il carattere decentralizzato. Questa è la rete che oggi chiamiamo Internet.

Un grande impulso allo sviluppo di Internet si è avuto alla fine degli anni '90 con la realizzazione del World Wide Web, un sistema che collega in forma ipertestuale le informazioni presenti in Internet.

Il Web, come comunemente viene chiamato, si è così diffuso che per molte persone è diventato sinonimo di Internet.

Come funziona
Il complesso sistema di collegamenti fra reti che da origine ad Internet è basato su un'idea molto semplice: per inviare un messaggio da un computer ad un altro le informazioni vengono suddivise in tante parti chiamate pacchetti. Ogni pacchetto dopo essere stato inserito in una "busta" viene spedito al destinatario. All'arrivo le buste vengono aperte e le informazioni ricomposte nella forma originale.
Naturalmente, per arrivare a destinazione ogni pacchetto deve attraversare vari computer, ognuno dei quali decide autonomamente il percorso che le informazioni devono seguire per essere recapitate.

Le procedure che consentono ai computer di comunicare fra loro si chiamano protocolli. I protocolli che consentono la comunicazione in Internet si chiamano TCP (Transmission Control Protocol) e IP (Internet Protocol).
Il TCP suddivide e poi riassembla le informazioni; l'IP si occupa di farli arrivare a destinazione.
Gli indirizzi Internet
Per sapere come instradare le informazioni ogni computer collegato ad Internet è dotato di un indirizzo formato da quattro numeri separati da un punto.
Ad esempio 128.212.221.66 è l'indirizzo IP del del mio sito .
Per ragioni pratiche (ricordare sequenze di numeri è abbastanza difficile!) questi indirizzi sono stati convertiti in lettere e parole.
Risulta infatti più semplice ricordarsi che le pagine Web del mio sito si trovano all'indirizzo: www.ilconsumabile.it
Particolari computer, chiamati DNS (Domain Name System), provvedono a tradurre gli indirizzi letterali in indirizzi numerici.