Post in evidenza

Il cartone animato per bambini più bello del mondo

Sicuramente è uno dei più bei cartoni animati per bambini del mondo. PRESENTAZIONE DI SKINNY E DEL SUO MONDO Skinny è un piccolo del...

2015-09-23

Guadagnare scrivendo e senza spendere nulla


Lavorare online crea molti vantaggi e benefici che nessun altro lavoro può dare, uno tra questi è la possibilità di generare denaro da qualunque parte del mondo, in qualunque luogo, ovviamente anche quando si è in vacanza... Infatti ci sono moltissimi Marketer (coloro che vivono e guadagnano grazie al web) che viaggiano in continuazione! E a loro piace vivere cosi! :)
In molte nazioni Europee il business ed il fare soldi online è una realtà consolidata, come lo sono i metodi con i quali è possibile ottenere dei profitti. L'economia è cambiata, il denaro inizia a spostarsi dal mondo offline al mondo online, non a caso in America nel 2014 sono girati online oltre 200 miliardi di dollari, ma anche Germania e Inghilterra presentano numeri rispettabili (40 e 65 miliardi). In Italia questo fenomeno sta iniziando a prendere piede aumenta anche l'interesse della gente infatti oltre 100.000 persone al mese cerca parole chiave inerenti il "Come fare soldi con il web"

In questo articolo vedremo alcuni metodi, tra i più diffusi, che diverse persone utilizzano oramai da anni.

1) Guadagna iniziando da un Blog
Il blog è il primo passo per avere guadagni ed avviare un 'attività che può diventare duratura, senza blog "Non esiste", non puoi comunicare con l'esterno, non puoi trovare un pubblico. Una volta che avremo dato vita al nostro blog non ci resterà nient'altro da fare che pensare ai contenuti che più vorremmo inserire, quali argomenti trattare... ed infine ottimizzarlo al meglio!
Anche aziende che si occupano di pubblicità e marketing conto terzi, il primo consiglio operativo per trovare nuovi clienti è aprire un blog.
I blog non sono solo un piacevole passatempo, ma rappresentano anche un ottima opportunità di guadagno per tutte quelle persone che sapranno sfruttare e utilizzare al meglio questo portale. E' possibile creare in maniera del tutto rapida e gratuita un blog e utilizzare dei template già pronti su piattaforme come quella di Blogger e Wordpress.

2) I soldi si creano dopo avere trovato la nicchia (trova un pubblico)
Capire a chi indirizzare i contenuti del nostro blog è un passo molto importante da fare, ciò determinerà traffico web e l'utilità nonché notorietà del nostro portale.
Prima di creare dei contenuti come articoli, o inserire delle keywords poco adatte (parole chiave) sarà necessario capire a che cosa sarà destinato il nostro blog, a chi vorremmo rivolgerci, se ad esempio agli adulti o ai più giovani, al fine di creare solo materiale adatto e mirato ad una determinata cerchia di persone. In questo modo sarà possibile raggiungere il pubblico online che più fa al nostro caso e avere così dei “seguaci” nonché “lettori” costanti sul nostro blog che con il tempo ci permetteranno di guadagnare.

3) Fare SEO porta traffico, il traffico porta denaro
Dopo aver creato un blog e trovato la tua nicchia ideale, uno degli elementi che la stra maggioranza delle persone omette di fare (e che si traduce nell'insuccesso di un'attività online, è il non fare SEO). Il SEO ha come funzione quella di rendere facilmente rintracciabile un portale e quindi far comparire un determinato sito web tra i migliori risultati generati dai motori di ricerca (ottimizzazione). E' grazie a questo che è possibile generare molto traffico web e avere così un incredibile numero di visualizzazioni/utenti sul nostro portale... così facendo si potrà avere un maggiore successo con i vari metodi di monetizzare: come con i programmi di affiliazione, etc..

4) Inizia a monetizzare con Google Adsense
Ecco uno dei primi metodi utilizzati, anche il più semplice, infatti basta inserire facilmente un codice fornito da Google nel proprio log e siamo operativi per generare potenziali guadagni! Google Adsense non è altro che un servizio pubblicitario creato per le attività al fine di pubblicizzare i loro prodotti su alcuni portali online. Qui sarà possibile guadagnare in base agli spot visualizzati con un sistema chiamato pay per click (paga per click), guadagni in base al numero di click che compiono le persone sulla pubblicità del tuo sito. le tariffe variano a seconda di come questi vengono visionati (se sono visionati per alcuni secondi e poi saltati, se vengono visionati per intero... ecc ecc... ) e partono da un minimo di 0,10€ ad un massimo di €3,00/4,00 per singolo click. Per fare tutto questo e registrarci al programma di Google Adsense abbiamo bisogno semplicemente di un sito web oppure di un blog sul quale andremo ad inserire questi spot pubblicitari.
Naturalmente più persone guarderanno la pubblicità erogata, più avremo modo di aumentare i nostri guadagni.





5) Creare delle rendite con le affiliazioni
Un metodo più laborioso di Adsense consiste nel far soldi con le affiliazioni. E' considerato più difficile poiché è necessario studiare precisamente cosa proporre in base al traffico ed al pubblico che generiamo sui nostri blog, quindi richiede un lasso di tempo necessario all'ottimizzazione della campagna pubblicitaria, inoltre a volte serve modificare i prodotti promossi poiché le promozioni scadono ed i prodotti possono non essere più ricercati e venduti come in un determinato periodo. Le affiliazioni non sono altro che dei programmi di promozione gestiti da alcune aziende e che hanno la funzione di promuoverle per dar modo di distribuire servizi e prodotti ed incrementare il fatturato e guadagni.. Generalmente le aziende si promuovono con dei semplici banner pubblicitari che è possibile inserire all'interno di blog e siti web con dei codici in html. Sarà nostro compito collocare al meglio questi banner promozionali al fine di garantire una maggiore visibilità all'azienda e farle ottenere così delle vendite. Ogni volta che un utente deciderà di acquistare un prodotto o servizio cliccando su questi banner ci sarà destinata una percentuale sulla vendita proprio come se fossimo dei rappresentanti. In realtà esistono vari metodi di pagamento, come ad esempio il pay per lead, l'azienda ti paga quando un utente si iscrive al proprio sito web o alla propria mailing list.