Post in evidenza

Il cartone animato per bambini più bello del mondo

Sicuramente è uno dei più bei cartoni animati per bambini del mondo. PRESENTAZIONE DI SKINNY E DEL SUO MONDO Skinny è un piccolo del...

2015-09-14

Cosa sono le obbligazioni e i titoli di stato ?


Le obbligazioni (a volte chiamate con il loro nome inglese, bond) sono titoli di debito emessi da una società o da un ente pubblico per finanziarsi che, nelle mani di un investitore, costituiscono titoli di credito che attribuiscono il diritto di percepire, secondo modalità prefissate, gli interessi e a scadenza il rimborso del capitale nominale. Le obbligazioni possono essere emesse da diversi soggetti: imprese, organizzazioni internazionali, Stati sovrani e altre pubbliche amministrazioni.
A investire in obbligazioni, sono principalmente famiglie e investitori istituzionali. Gli investitori istituzionali sono bancheassicurazionifondi di investimento e società specializzate e insieme detengono la maggior parte delle obbligazioni in circolazione nei mercati. Gli interessi pagati dalle obbligazioni prendono il nome di cedole e sono tipicamente pagate ogni tre, sei o dodici mesi. I titoli che pagano tutti gli interessi dovuti solo al momento del rimborso finale si chiamano zero coupon (ovvero a cedola zero). Alla data di scadenza dell’obbligazione, è previsto il rimborso del capitale prestato dagli investitori. La suddivisione del prestito obbligazionario in piccole parti, denominate tagli, consente di finanziare grandi progetti per i quali un unico investitore non basterebbe e rende possibile al singolo risparmiatore di concedere un prestito, anche di piccola entità, ad una grande azienda.
Ma quali sono i rischi delle obbligazioni? Ogni tipo di obbligazione può avere caratteristiche diverse, ma il rischio principale che  le accomuna è che il debitore non riesca a ripagare, in parte o totalmente, quanto dovuto. In questo caso si parla di insolvenza o default. Se chi si indebita emettendo delle obbligazioni si trova in difficoltà oppure è già molto indebitato, le sue obbligazioni saranno considerate più rischiose. Al contrario, un’azienda sana in grado di generare profitti adeguati e con prospettive di crescita positive emetterà obbligazioni considerate meno rischiose.
Tra le obbligazioni meno rischiose generalmente ci sono i titoli di Stato che rappresentano dei “debiti in solido”, ovvero dei debiti dovuti da un’intera comunità rappresentata dallo Stato. Come riferimento di titoli poco rischiosi spesso si citano i Bund tedeschi, i titoli di stato emessi dalla Repubblica Federale Tedesca. La differenza di rendimento tra titoli di emittenti diversi o con scadenze diverse, viene chiamata spread. Spesso i media utilizzano il termine spread per identificare la differenza di rendimento tra i titoli di stato italiani e tedeschi con scadenza decennale. Il prezzo di un’obbligazione è il risultato dell’incontro tra domanda e offerta. A parità di rendimento nominale, un prezzo più basso comporta un rendimento più elevato e riflette implicitamente quello che gli investitori ritengono sia il rischio dell’obbligazione in quel determinato momento.